Il mio fallimento, da “Horses Don’t Bet on People and Neither Do I”, Charles Bukowski

penso ai diavoli dell’inferno
e fisso un
bel vaso di
fiori
mentre la donna in camera mia
rabbiosa accende e spegne la luce
di continuo.
abbiamo litigato di
brutto
e io me ne sto qui seduto a fumare
sigarette
indiane
e intanto alla radio le
preghiere di un cantante lirico non
sono nella mia
lingua.
fuori, la finestra alla
mia sinistra rivela le luci
notturne della
città e io vorrei solo
avere il coraggio di
spezzare questo semplice orrore
e rimettere le cose
a posto
ma la mia rabbia meschina
me lo
impedisce.

mi rendo conto che l’inferno è solo quello che ci
creiamo noi,
a fumare queste sigarette,
qui ad aspettare,
qui a fantasticare,
mentre nell’altra stanza
lei continua a
starsene lì ad
accendere e spegnere
la luce,
accendere e
spengnere.

(Trad. Damiano Abeni)

My failure

I think of devils in hell
and stare at a
beautiful vase of
flowers
as the woman in my bedroom
angrily switches the light
on and off.
we have had a very bad
argument
and I sit in here smoking
cigarettes from
India
as on the radio an
opera singer’s prayers are
not in my
language.
outside, the window to
my left reveals the night
lights of the
city and I only wish
I had the courage to
break through this simple horror
and make things well
again
but my petty anger
prevents
me.

I realize hell is only what we
create,
smoking these cigarettes,
waiting here,
wondering here,
while in the other room
she continues to
sit and
switch the light
on and off,
on and
off.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...