Il gatto codamozza, strabico…, Charles Bukowski

Il gatto codamozza, strabico, un giorno è venuto alla porta e l’abbiamo fatto entrare. Vecchi occhi rosa. Che fenomeno quel ragazzo. Gli animali sono davvero illuminanti. Non sono capaci di dire bugie. Sono forze della natura. La televisione può farmi stare male in cinque minuti, ma posso restare a guardare un animale per ore e ritrovo solamente grazie e gloria. La vita come dovrebbe essere.

Da “Sui gatti”, traduzione di Simona Viciani

The tailless, cross-eyed cat came to the door one day, and we let him in. Old pink eyes. Quite a guy. Animals are inspirational. They don’t know how to lie. They are natural forces. TV can make me ill in five minutes, but I can look at an animal for hours and find nothing but grace and glory, life as it should be.

_____________________
Breve nota pubblicata dopo la ristampa di “La storia di un bastardo figlio di puttana”, in Arete 2.1, luglio/agosto 1989; mai inserita prima in una raccolta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...